La Leadership Partecipativa

ARTICOLO APPARSO SULLA RIVISTA “SALUS ET FORMA”

 

I momenti che stiamo valicando sono veramente complicati. Il vecchio sistema di concepire il mondo si sta pigramente dissolvendo, e un’altra concezione del cosmo e del senso della vita non ancora ben definita, si sta facendo lentamente strada. La maggior parte delle persone avverte uno stato di paura e di insicurezza perché non ha più punti di riferimento e spesso precipita nella confusione e quindi nella malattia. Le forze di conservazione agiscono tenendo le persone ancorate ai vecchi modelli di vita; sebbene siamo tutti consapevoli che non funzionano più e che non potranno mai essere ripristinati, ci accaniamo a mantenere in vita questi simulacri pseudo culturali incancreniti e vetusti.

Fortunatamente sempre più persone stanno prendendo coscienza che è veramente una benedizione e una grande opportunità che le vecchie certezze religiose, familiari, economiche, sociali, politiche, scientifiche cominciano a vacillare rovinosamente. Molti ricercatori già riescono a comprendere che i vecchi paradigmi si stanno dissolvendo come neve al sole per lasciare spazio a una visione della realtà più ampia, libera e compartecipata dove ciascuno diverrà responsabile di se stesso, unito alla collettività, che, a processo di cambiamento avvenuto, marcerà all’unisono verso un mondo più integrato e forse veramente in pace.

Ormai non è più possibile mantenere i vecchi privilegi inalienabili, basati sulla forza del potere, arroganza, divisione, corruzione e collusione di autorità: è tempo di riconciliazione e di redenzione. Occorre prepararsi a vivere una “tenera rivoluzione sociale”, quella dei cuori che comunicano tra di loro senza vincoli, semplicemente perché appartenenti alla stessa natura, quella umana e quindi divina.

Una visione olistica fondata sulla “verità quantica” e unitaria nascerà all’insegna dell’Amore inteso come libertà ovvero responsabilità. Lo sviluppo globale di coscienza lascerà a ognuno la possibilità di vivere nella verità con la consapevolezza assoluta di essere co-creatori della propria realtà, svincolati dal senso di colpa e dal pregiudizio, dove la Bellezza sarà la stella cometa che ci indicherà il modo di vivere in unione tra cielo e terra in un unico battito di cuore, quello della concordia.

In queste nuove terre e nuovi cieli la paura perderà sempre più egemonia nel gestire e controllare il mondo esterno, la nostra anima vivrà dilatata nel presente eterno. Nella misura in cui siamo in grado di vivere il nostro potenziale interiore, difficilmente sentiremo il bisogno di imporre il potere sull’altro. La conoscenza di sé ci consentirà di essere padroni di noi stessi e quindi finalmente liberi.

In questa nuova visione del vivere non ci sarà più bisogno di terapia, ma di accoglienza, di possibilità di essere e di vivere il cambiamento interiore in perfetta sincronicità con l’ambiente. Con l’ampliamento della coscienza collettiva non ci sarà più spazio per l’imprevisto o per l’incidente, tutto quello che succede dentro di noi, saremo noi a farlo accadere in perfetta risonanza con le linee del piano evolutivo. In Italia un gruppo di professionisti di nuova generazione si associò lavorando per molti anni in silenzio, isolati, fuori da ogni ortodossia quasi in maniera eretica. Il filo conduttore di questa colleganza fu la visione unitaria e olistica della realtà. Oggi La nostra associazione conta ben oltre 2.500 professionisti e 200 istituti formativi. Possiamo affermare con umile soddisfazione di essere la più vasta realtà associativa non solo nazionale ma europea di sicuro riferimento per le nuove generazioni e per gli attuali professionisti che lavorano nella relazione d’aiuto.

Dott. Valerio Sgalambro
Counselor Olistico e Armonizzatore Famigliare – Vicepresidente SIAF Docente della scuola per Operatori e Counselor Olistici Il Volo della Libellula Professionista SIAF disciplinato ai sensi della legge 4/2013

Scuola Il Volo della Libellula – www.ilvolodellalibellula.it – 347 1946792