Respiro Consapevole: 20 minuti per star bene!!!

ARTICOLO APPARSO SULLA RIVISTA “SALUS ET FORMA”

 

Che cosa succede quando non ci sentiamo bene? Spesso ci lamentiamo e vorremmo trovare un rimedio veloce per tornare in salute…ma come fare invece ad evitare di ricadere nella spirale autodistruttiva della sofferenza? Il meccanismo di quest’ultima lo conosciamo bene…

Sappiamo tutti che dobbiamo nutrirci in modo sano, mangiando almeno quattro porzioni al giorno di frutta e verdura, possibilmente cruda, ovvero scegliere cibi vivi, genuini e freschi, e sappiamo anche che fa bene stare in movimento, fare sport almeno 30 minuti al giorno per scaricare le energie in eccesso, lo stress e la stanchezza…come sappiamo che è importante il sonno, bere tanta acqua e così via…ma quanto conosciamo il Potere del nostro Respiro?

Esistono degli esercizi di respirazione da svolgere al mattino, prima di colazione utilissimi per disintossicarci e purificare anche la mente. Praticandoli tutti i giorni, in pochissimi minuti possiamo sentire incredibili benefici per far partire la giornata con più energia (vedi www.ilvolodellalibellula.it/approfondimenti/testi-e-articoli/il-respiro-mattutino)

Ciò che diventa difficile è la costanza di svolgerli appena alzati… quando ci sentiamo già stanchi invece che riposati o essendo presi dalla fretta di iniziare il nuovo giorno, pensiamo di non avere tempo per “mettersi a respirare”…

Dunque la spirale che s’innesca è quella che ci guida senza che ce ne rendiamo conto: la “bassa energia vitale”. Quest’ultima ci spinge allora al cibo di scarsa qualità, ovvero quello che ci soddisfa subito il piacere illudendoci di darci energia, quando invece la toglie, la stanchezza cronica che ci impedisce di fare movimento e così via…

Ma esiste un metodo molto efficace per spezzare questa spirale: il Respiro Circolare e Consapevole effettuato nel tardo pomeriggio intorno all’ora del tramonto, concedendosi un momento di relax di soli 20 minuti, che diventano preziosi se riusciamo a farlo tutti i giorni.

Trovate un luogo silenzioso ed intimo, senza cellulare, tv, computer… distesi su un materasso comodo, con luce soffusa, e musica rilassante. Potete accendere una candela, e un incenso naturale, occorre comunque sempre effettuare un ricambio d’aria prima e dopo l’esercizio.

Distesi supini, occhi chiusi, corpo rilassato e diritto, le gambe lievemente divaricate, i palmi delle mani aperti, comodi con il corpo pesante e morbido, la sensazione di leggerezza e di totale abbandono… cominciate a respirare solo con la bocca alzando la pancia come se si gonfiasse un palloncino, senza fare pause tra inspirazione ed espirazione, sgonfiate la pancia durante l’espirazione. Il respiro e’ circolare, pieno, a ritmo sostenuto, profondo e lungo, come se entrasse dai piedi ed arrivasse alla testa, e ancora di nuovo un altro…

Così respiro dopo respiro, la mente si placa, le tensioni si sciolgono… le emozioni si liberano, il corpo si purifica da tutte le tossine, la stanchezza va via e lascia il posto ad uno stato di benessere mai sentito prima, quasi beatitudine, che va aumentando man mano che continuiamo a respirare… con un solo gesto, semplice, naturale, istintivo, che adesso diventa consapevole, abbiamo spezzato gli schemi distruttivi e creato vitalità ed energia da vendere!

Mentre respiriamo, ci ascoltiamo, ci fermiamo… siamo nel “qui e ora”, siamo nell’unico momento reale: il presente. La mente chiarisce i pensieri, la spazzatura emotiva viene mandata via, il sangue si ossigena e il diaframma permette a tutti gli organi di lavorare meglio, il cuore si sente felice ed appagato.